Reverendo, dove abbiamo sbagliato?

Ho appena terminato di leggere il libro intervista di Marina Lomunno a don Domenico Ricca, da 35 anni cappellano al carcere minorile di Torino. Un libro ricco di spunti che pone parecchie domande al lettore. Tra queste una appare particolarmente importante: qual è la responsabilità del genitore di un ragazzo che commette un reato? E' una domanda che rimane aperta, per niente scontata e sulla quale è bene riflettere. Racconta don Ricca: "Ho sempre davanti quell'immagine di un papà che mi viene incontro nella portineria dell'istituto in attesa di andare al colloquio, mi abbraccia e mi dice: reverendo dove abbiamo sbagliato? Non ho trovato risposte se non nell'abbracciarlo e piangere con lui". Quel papà era il padre di Erika di Novi Ligure.

Commenti

Post popolari in questo blog

BR1, COLORI CONTRO L'INDIFFERENZA

PER CHI VUOLE SPARARE