LA PARTITA A CARTE

Di recente Alessandro Baricco ha detto che molte persone hanno un debito con il proprio talento e questa è una cosa profondamente vera. Ma perché avviene questo? Perché tanti non hanno avuto la possibilità materiale di coltivare quel talento. Un sociologo americano usava la metafora della partita a carte per raccontare la nostra società. Siamo tutti seduti allo stesso tavolo ma non abbiamo le stesse carte in mano, puoi vincere anche con poche carte, certo, ma devi avere molta fortuna. È forse arrivato il tempo di ridistribuire le carte, soprattutto ai più giovani.

Commenti

Post popolari in questo blog

BR1, COLORI CONTRO L'INDIFFERENZA

PER CHI VUOLE SPARARE