LA CONFUSIONE POSSIBILE

Siamo tutti un po' ossessionati dall'ordine: lo insegniamo ai nostri figli, lo cerchiamo nel nostro lavoro, lo pretendiamo per le nostre città. L'ordine ha però un prezzo: chiude le porte ad un'infinità di alternative. Richard Sennett ha scritto: la grande promessa della vita cittadina è rappresentata da un nuovo tipo di confusione possibile all'interno dei propri confini, un'anarchia che non distruggerà gli individui, ma li renderà più ricchi e maturi.

Commenti

Post popolari in questo blog

BR1, COLORI CONTRO L'INDIFFERENZA

PER CHI VUOLE SPARARE